NESSUNO SPAZIO PER I FASCISTI NELLE NOSTRE CITTA’

antifascismo.jpgSiamo addolorati, ma prima di tutto arrabbiati, per quello che è successo ad Acqui Terme con la complicità dell’amministrazione comunale. Lunedì 6 Dicembre infatti è stato presentato con il patrocinio del comune e dell’assessorato alla cultura della città termale, il libro di Domenico di Tullio “Nessun dolore” sulla nascita e il fenomeno fascista di Casa Pound. Il libro non è una inchiesta giornalistica, ma bensì un romanzo celebrativo e di propaganda. Noi però conosciamo bene chi sono questi “bravi ragazzi” di Casa Pound che non hanno mai negato le loro idee fasciste, razziste e xenofobe e che sono stati tra gli autori di aggressioni e cariche come quella avvenuta in piazza Navona durante le proteste degli studenti dell’onda un paio di anni fa. Anche se pubblicamente i dirigenti di casa pound usano toni distensivi proclamandosi vittima di intolleranza e nascondendosi dietro il concetto di libertà di parola si deve sottolineare come ormai non si contano più le loro aggressioni squadriste, soprattutto a Roma, come quella del 16 Marzo all’università di Tor Vergata con il ferimento di cinque studenti.

Questa presenza insulta non solo noi, ma tutta la provincia di Alessandria, medaglia d’oro della resistenza, facciamo quindi appello a tutte le forze democratiche ed antifasciste perché non siano più permesse certi tipi di manifestazioni, spacciate per culturali, aggravate ancora di più dal patrocinio di un comune.

Nessuno spazio per i fascisti nelle nostre città!

La segreteria provinciale del Partito della Rifondazione Comunista-Federazione della Sinistra di Alessandria

Tratto da www.rifondazioneal.blogspot.com

 

NESSUNO SPAZIO PER I FASCISTI NELLE NOSTRE CITTA’ultima modifica: 2010-12-09T12:40:23+00:00da palver82
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento