Odio gli indifferenti

Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.L’indifferenza è il peso morto della storia. L’indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. E’ la fatalità; è ciò su cui non si può contare; … Continua a leggere

Ridare la parola alle compagne e ai compagni

Il sentimento più diffuso nel nostro partito ci pare possa essere così sintetizzato: smarrimento,confusione,perdita di senso della politica. Il risultato elettorale ci consegna l’ennesima sconfitta della sinistra tutta. Dalle urne esce un paese modificato nell’”antropologia” sotto i colpi della crisi sociale,politica ed economica,totalmente alterato e devastato sotto il profilo culturale,nell’immaginario,nel simbolico. Vincono le destre. Emerge un paese che a nord … Continua a leggere

A proposito di unità…

Affermare che l’unità dei comunisti sia la soluzione di molti mali della sinistra è sicuramente un’affermazione azzardata e poco lucida. Certamente non si può negare che l’eccessiva frammentazione a sinistra e soprattutto nell’ala comunista sia un problema e una debolezza politica. La soluzione però non può essere la pura e semplice somma dei due principali partiti che si richiamo al … Continua a leggere

Una sconfitta che passa per ferrovia e sanità

Diciamolo subito, per togliere ogni possibile dubbio, le colpe della sconfitta del centrosinistra in Piemonte non sono del Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo, per quanto sia un movimento leaderistico e populista. Le responsabilità della sconfitta del centro sinistra in Piemonte sono solo del centro-sinistra e quindi soprattutto, ma non solo, del maggior partito di questo schieramento, il PD. Infatti … Continua a leggere