OutSideTv

Un bel progetto, qualcosa di nuovo nel web, che vale la pena vedere per pensare e parlarne. Qui sotto trovate la prima puntata divisa in due parti.   I SLEEP HERE. Vite in corso Peschiera 180   Prima Parte   Seconda Parte Li trovate su: YouTube: http://www.youtube.com/user/outsidewebtv FaceBook: http://www.facebook.com/pages/Torino-Italy/wwwoutsidetvorg/138365680032?ref=mf  

Nucleare e falsi miti.

Ormai sembra deciso, l’Italia tornerà al nucleare. Lungo lo stivale saranno costruite almeno cinque centrali nucleari,  certamente c’è da capire dove queste saranno costruite. Per adesso gli unici Presidenti di Regione che hanno dato la loro disponibilità sono quelli del Veneto e della Sicilia (famosa per non essere proprio una regione sicura dal punto di vista sismico). Le motivazioni, con … Continua a leggere

PERCHÈ ALESSANDRIA E LE AREE CIRCOSTANTI NON SI ALLAGHINO PIÙ

Dal 1994 si è fatto tutto per evitarlo? A noi risulta di no. Ci risulta che la portata di acqua del Tanaro alle porte di Alessandria in caso di evento alluvionale è aumentata del 25%.   Come mai? Cosa è stato fatto per eliminare le concause dovute ai 25 affluenti a monte di Alessandria? Cosa è stato fatto per accogliere … Continua a leggere

Dopo il presidio PRC-PDCI davanti all’Ispettorato del Lavoro di Alessandria: il lavoro deve servire per vivere non per morire

Oggi, giovedì 9 luglio dalle ore 9,30 abbiamo manifestato davanti all’Ispettorato del Lavoro, per ribadire la nostra assoluta contrarietà a provvedimenti che rendano ancora più pericolosa la vita dei lavoratori riducendo i poteri e le funzioni degli organismi di vigilanza. La tragedia Comital non è stata una disgrazia, intendiamo avviare una pressione nei confronti degli organi competenti perchè la vigilanza … Continua a leggere

Comunicato sulla tragedia ferroviaria di Viareggio

La tragedia ferroviaria di Viareggio non è frutto di una fatalità. Un numero imprecisato di morti e di feriti sono vittime di una politica del sistema ferroviario italiano, che dal 1992 ha indirizzato tutti i fondi indirizzati alle ferrovie sull’Alta Velocità, tagliando manutenzioni e non attuando lo sdoppiamento del traffico merci da quello passeggeri. Questi morti sono vittime dei responsabili … Continua a leggere